Ora che le vacanze sono un lontano ricordo, è tempo di tornare al solito frenetico tran tran di tutti i giorni. Si riprende così la consueta routine di lavoro o studio, con un pizzico di nostalgia e con una buona dose di stress. Ma niente panico: Madre Natura viene in soccorso, fornendo un prezioso alleato contro ogni malessere. Per combattere la sindrome da rientro e recuperare voglia di fare, la Coldiretti consiglia infatti di affidarsi all’uva, specialmente a quella rossa.

Sogni d’oro con l’uva
Secondo numerosi studi scientifici, tra i quali la ricerca dell'Istituto di Patologia Vegetale dell'Università di Milano (pubblicata sul “Journal of the Science of Food and Agricolture”, menzionata dalla stessa Coldiretti), la melatonina presente negli acini dell’uva rossa aiuta il nostro organismo a regolare i ritmi circadiani, normalizzando l’alternanza veglia-sonno e facilitando il riadattamento alla rigida routine quotidiana. Prodotta nel corpo umano dalla ghiandola pineale, la melatonina è presente soprattutto nella buccia dell’uva e agisce come tranquillizzante naturale, combattendo l’insonnia che spesso accompagna la ripresa degli impegni di lavoro.

Piano A, B(6) e C
Oltre alla melatonina, l'uva contiene anche un mix di vitamine davvero amiche del nostro organismo: dalla B6, un vero toccasana con cui contrastare irrequietezza, tensione, irritabilità e rilassare i nervi, alla A e C, essenziali per migliorare la circolazione, assicurando il buono stato dei vasi sanguigni, e per svolgere un’efficace azione antiossidante.

Benefici a tutto tondo
È bene anche ricordare che l’uva (ricca di sostanze benefiche come l'acido salicilico, calcio, fosforo, rame e ferro) ha proprietà drenanti, disintossicanti e digestive, migliorando la funzionalità del fegato e dell'intestino, ed è inoltre in grado di rafforzare la tenuta dei capelli e la salute della pelle. La buccia degli acini è infine una preziosa fonte di resveratrolo, antiossidante per eccellenza, che contrasta la formazione di radicali liberi e sfavorisce la comparsa del colesterolo LDL.

Più grappoli per il buon umore
Il “frutto di Bacco” è molto ricco di zuccheri, glucosio e fruttosio, ragion per cui ha sì un alto valore calorico (circa 60 calorie per ogni 100 grammi) ma stimola efficacemente la produzione da parte del nostro organismo di serotonina, il neuromediatore del benessere che stimola il rilassamento e l’allegria.