Qualche curiosità che (forse) non sai sulla  frutta

 

IL FRUTTO PIÙ POPOLARE È UNA "VERDURA". 

Il frutto più popolare al mondo? È il pomodoro. Che per molti è... verdura. In realtà il problema è culturale: frutta e verdura sono definite in modo diverso nell'orto o in cucina. Oltre ai pomodori anche cetrioli, peperoni, zucca, piselli e melanzane sono frutti: crescono dai fiori e hanno semi.
Secondo i botanici, infatti un frutto è la parte della pianta che si sviluppa da un fiore e che contiene i semi. Le altre parti delle piante sono considerate verdure e includono gambi, foglie e radici.
Negli USA però il pomodoro è stato classificato ufficialmente come verdura dalla suprema corte nel 1893 per questioni di tasse.

 

DA DOVE ARRIVANO LE ARANCE? 

L'arancia non esiste in natura: è il frutto dell’incrocio tra il mandarino e il pomelo, sperimentato per la prima volta nel Sudest asiatico, dove le arance ancora oggi sono… verdi! Questo perché il colore del frutto dipende dal luogo in cui cresce. Infatti nei climi più temperati la buccia diventa arancione quando rinfresca, ma nei paesi dove fa sempre caldo la clorofilla non si distrugge e i frutti rimangono verdi.

 

È VERO CHE LA FRUTTA VA MANGIATA LONTANO DAI PASTI? 

Contrariamente a quanto si crede, la frutta a stomaco pieno non fa ingrassare: l’apporto calorico è il medesimo sia che la frutta venga mangiata lontana dai pasti, sia che il consumo avvenga al termine degli stessi. Lo stesso vale per il suo contenuto vitaminico. Anzi, la vitamina C presente in molti frutti (kiwi, fragole, agrumi ecc.) favorisce l’assorbimento del ferro contenuto in altre pietanze (carne, pesce, uova) introdotte con il pranzo.

 

UOMINI E BANANE. 

L’uomo condivide il 50% del DNA con le banane. Ma le catene di basi in comune sono localizzate in modo diverso nei cromosomi (la banana ne ha 11, l’uomo 46). Senza contare che gli organismi viventi non utilizzano tutte le sequenze ma solo quelle attive, che sono una piccola percentuale e nell'uomo e nella banana sono diverse.
Peraltro, le banane non crescono sugli alberi... Infatti l’albero di banane non è propriamente un albero e muore dopo aver prodotto i frutti. Si tratta di una pianta erbacea in quanto la radice non contiene vero tessuto legnoso. I germogli crescono per circa un anno e, dopo aver generato i frutti muoiono